IM, the blog! / L’Aquila/Expo. Attenzione agli obiettivi.

013
Due cose, per quanto visto in questi mesi: ho letto ‘post’ di musicisti – alcuni, tra l’altro, amici molto cari – in cui traspariva un po’ di rammarico per il mancato invito alla giornata del jazz a L’Aquila. Avendo organizzato – in scala molto, ma molto ridotta, per carità – qualcosa di simile per la poesia anni fa, dopo il terremoto, direi di non vedere in queste scelte classifiche di valore artistico, non credo sia così. Ma anche fosse così, anche se qualche ‘mancanza’ ci fosse stata, è una di quelle occasioni in cui, se non si è invitati, la ‘storia’ va un po’ accettata così com’è. O si va da spettatori, perché la ‘causa’ è importante, o, se ci si tiene, si può anche organizzare in prima persona.
Diverso invece il discorso riguardo i festival o l’Expo, ad esempio. Pare che il Cirque du Soleil non sia andato bene – pubblico e incassi. Ovviamente non per causa ‘sua’ (e non è detto che programmando serate anche con le migliori realtà italiane del teatro, musica ecc. si sarebbero raggiunti risultati migliori). Colpiva, piuttosto, qualche mese fa, la scelta di puntar tutto sul cavallo sicuro (8 milioni di euro), che lasciava intendere anche una pigrizia, una disattenzione e/o incompetenza su tutto ciò che avveniva in Italia. Poi, prezzi alti, teatro aperto (la possibilità di assistere agli spettacoli dall’esterno!) – così riportano alcuni giornali – e non so quale altra falla organizzativa, hanno determinato questo insuccesso. Ecco, ora, per il calendario di settembre, a budget esaurito, si continuerà invitando gli artisti a esibirsi gratis.
Non sarà questo tipo di programmazione, più che un evento di solidarietà, il problema?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s