Vaghi saggi di storie mancate / 2.

Abbiamo tanti, tanti problemi, cara Houston… Intanto, il reclutamento: non sappiamo come farlo, perché non sappiamo chi cercare e come cercarlo; abbiamo allora optato per i test preliminari, che ci semplificano la vita (e soprattutto entrano duro, duro sulle caviglie di tutti questi millantatori di esperienze e professioni; ma che vogliono? E così facciamo anche capire chi comanda…).

Abbiamo anche provato ad abbassare il livello – sempre più basso, sempre più basso… Anche in questo caso, ci perdiamo i più evoluti, ci dicono; ma non dovevamo buttar dentro gente? E allora non facessero troppo i difficili; qualcuno muore, si sa, pazienza…

Quindi, il CV europeo, che è formattato così come è concepito: costringe alla regola, all’osso, al falso (nel senso che non puoi dar conto della complessità e dell’articolazione di un lavoro, di una vita; dunque molto più semplice selezionare, no?). Eppure precipitiamo, nostra amata, adorabile Houston… Ma abbiamo fatto tutto quanto nelle nostre possibilità e nei nostri protocolli; abbiamo seguito alla lettera il dato quantitativo e la legge, l’irriducibile grammatica ideologica, didascalica del nostro funzionario e la procedura; anzi, abbiamo stabilito che la procedura era l’obiettivo e non lo strumento, per non essere in colpa, per non essere d’impedimento – pensa – alla logica; ma di procedura stiamo precipitando, precipitando… Addio cara Houston, a un’altra dimensione, stavolta intell…

[Qui, si dice a proposito di un luogo dove viveva una borghesia, ma di seconda generazione; immèmore del lavoro, ma assai mèmore di sé (pare si nutrisse di automitologie); nascosta dietro il perenne e depressivo “non si può fare”, e che tuttavia spazzò via l’altra specie, quella – come dire – umana…]

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s