Edizione indipendente, ebook, 2014.

Per acquistarlo, clicca qui.


Il lavoro visto dall’esperienza, e cioè come in genere non viene mai raccontato. L’illusione di conoscerlo attraverso il linguaggio della politica e dei media lo ha paralizzato per vent’anni, ne ha favorito la progressiva perdita di senso, lo ha reso inutile. Ecco, senza piangerne la perdita ancora una volta, l’idea che se il lavoro è strumento che deve dare dignità individuale e sociale, con grande dignità vanno affrontati i vizi e i limiti. I propri e del mondo contemporaneo.
[nda]

Leave a Comment

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s