Migranti

L’IDEA DI PARTENZA

Migranti. Storie di fuga e di speranza nell’Italia del secolo scorso. Abbiamo voluto intitolare così il progetto di valorizzazione degli archivi storici di Acuto, Paliano, Piglio e Serrone realizzato tra il 2006 e il 2007. Si è scelto, cioè, un argomento di ricerca che, a partire dall’archivio, interrogasse la storia. Passata e attuale. Non pensare l’archivio come semplice archivio, dunque, ma come strumento in grado di aprirsi ai grandi temi della memoria e della società contemporanea. E quello dell’emigrazione era ed è tema certamente ancora molto vivo sul territorio dei quattro comuni e ancora non sufficientemente messo a fuoco.

GLI OBIETTIVI E I CRITERI

Proprio per la complessità dell’argomento sono stati seguiti due criteri.

Uno, quello della delimitazione spazio/temporale. Il primo anno l’obiettivo è stato puntato, cioè, suiprimi venti anni del XX secolo, il secondo, a seguire, dagli anni Trenta fino alla Seconda Guerra Mondiale. E si è voluta prendere in considerazione esclusivamente l’emigrazione verso Paesi stranieri.

L’altro, quello del confronto tra le specificità del fenomeno nel territorio e le tendenze generali. E cioè, verificare innanzitutto come la storia locale potesse inserirsi e trovare un proprio spazio nella storia nazionale. Quindi, come questa analisi potesse aprire una riflessione sul fenomeno della ‘migrazione’ tout court arrivando fino ad oggi.

PUBBLICAZIONI ED EVENTI

Sono stati pubblicati sull’argomento:

due volumi di ricerca;

un documentario (dal titolo Cacciami le carte per antare in Americha)

Sono state allestite:

8 mostre documentarie sul territorio, con materiali d’archivio e contributi di privati cittadini.

Sono stati realizzati:

4 laboratori teatrali nelle scuole dell’obbligo che hanno visto, come esito finale, 4 rappresentazioni, dal titolo Mamma mia dammi cento lire, con attori i ragazzi stessi.

Infine,sono stati organizzati:

2 incontri con esperti e studiosi dal titolo Migranti. Il progetto culturale, l’attualità del tema. E sono intervenuti lo storico Ermisio Mazzocchi, Carlo Felice Casula (Storia contemporanea, Roma Tre), Giovanni Vetritto (Presidenza del Consiglio).

1 incontro conclusivo al quale hanno partecipato:

Maurizio Proietto (Sindaco Serrone), Natale Nucheli (Assessore Cultura Serrone), Olimpia De Angelis e Giorgina Scardelletti (Cultura Regione Lazio), Benedetto Volpe (Cultura Provincia di Frosinone), Flavia Cristaldi (Geografia Umana, La Sapienza), Michele Fianco (Curatore progetto SAI).

Inoltre:

è stato realizzato un servizio sulla mostra da Rai International per la trasmissione Sportello Italia (puntata del 20 dicembre 2007);

la mostra è stata inoltre ospitata in occasione della giornata studio sull’emigrazione Valigie di cartone e fughe di cervelli (14 marzo 2008) organizzato dal Dipartimento di Geografia Umana dell’Università La Sapienza di Roma (coordinamento scientifico della professoressa Flavia Cristaldi);

il documentario è stato proiettato in apertura di Acuto Jazz 2009 (10 agosto 2009)

IL GRUPPO DI LAVORO

progetto a cura di Michele Fianco

ricerche e studi Maura Posponi, Annalisa Proietto

documentario Elio Mazzacane

laboratorio scolastico teatrale Luca Simonelli, Luca Sperati

allestimento mostre Associazione Culturale Serrone

organizzazione Emilia Casile

ha collaborato Gioia Riccardi


Progetto sostenuto da Regione Lazio e Provincia di Frosinone.

A Michele Fianco Production

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: