Vaghi saggi di storie mancate / 2.

Abbiamo tanti, tanti problemi, cara Houston... Intanto, il reclutamento: non sappiamo come farlo, perché non sappiamo chi cercare e come cercarlo; abbiamo allora optato per i test preliminari, che ci semplificano la vita (e soprattutto entrano duro, duro sulle caviglie di tutti questi millantatori di esperienze e professioni; ma che vogliono? E così facciamo anche … Continue reading Vaghi saggi di storie mancate / 2.

PortaporTales / M.F. Writtenby, Il grande post [Chapter 8]

Trentaseiesimo giorno, e qualcuno iniziò a volare alla paradossale lontananza di 250 metri dall’abitazione, in cerca di diversi finali, di sistemi areati e ancor tollerati da un respiro umano. E roteava la testa, invece, per eccesso di ossigeno, per tanta metropoli, per vertigine di ogni cosa e di ogni pensiero. Veramente molta la vicinanza al … Continue reading PortaporTales / M.F. Writtenby, Il grande post [Chapter 8]

PortaporTales / M.F. Writtenby, Il grande post [Chapter 7]

Indossato il clima del tempo e navigando molto al di là di quel che ogni microscopio della Terra avrebbe potuto osservare, restavano da considerare moltissimi altri angoli. E, come già accadde nel capitolo 4, fiorirono indagini su indagini in quel prato di perché: la Sindome di Petersen, ad esempio; e cioè il fatto che mancò … Continue reading PortaporTales / M.F. Writtenby, Il grande post [Chapter 7]

PortaporTales / M.F. Writtenby, Il grande post [Chapter 6]

19 Marzo, mattino presto. [...] una quarantena che condiziona perfino il silenzio che pensiamo di sentire più forte. “Magari dormono”, dice uno... Come lettere dal fronte di una curiosissima guerra, intanto qualcuno continuava a scrivere, a scrivere... In effetti, non sarà mai chiaro, finanche negli anni e nei decenni successivi, se furono maggiori i bombardamenti … Continue reading PortaporTales / M.F. Writtenby, Il grande post [Chapter 6]